Vampiri e Licantropi col vestito buono della domenica

16890_90276_RD0700[1]

Questa non sarà la copertina del manuale italiano, per la quale dovremo attendere fine mese

Ho già accennato all’edizione speciale per celebrare il 20° anniversario di Vampire: the Masquerade, il titolo forse più conosciuto della WhiteWolf, da un paio di giorni molti dei miei contatti di Facebook mi informano che un alto titolo storico della stessa casa editrice sta per assottigliare le finanze dei numerosi fans del vecchio mondo di tenebra.

La Raven ci fa sapere che dopo l’edizione super mega figa di Vampiri, potremo devolvere buona parte del nostro budget gdr-oriented anche alla causa dei lupini.

Non essendo una fan del titolo non mi sono informata molto sui costi, sulle date, sul formato e dell’edizione originale (su cui non ho trovato nulla, se non su blog di appassionati, nemmeno la wiki ufficiale mi sa dire se e quando è uscito)  e dell’edizione italiana, tuttavia le considerazioni che sto per condividere con voi suppongo restino valide per quanto siano basate principalmente su quello che è successo per l’edizione speciale di VtM.  E che qualcosa mi dice succederà con l’edizione speciale per Mage: the Ascension, di cui quest’anno cade il ventennale, che non è stata ancora annunciata ma hanno tempo durante la Grand Masquerade. Qualcosa mi dice che uscirà, a voi no?

La domanda che mi gira per la testa da quando è stato annunciato VtM 20° anniversary edition e: ne vale la pena? Posto che il motivo principale per cui non presi né l’edizione inglese né quella italiana fu “non me lo posso permettere”, a mesi di distanza non rimpiango il non possedere il manuale celebrativo.

Ho avuto in mano il manuale e, senza tirare in ballo il valore sentimentale, la comodità di avere tutto in un libro, posso dirvi che è bello, un vero oggettino da collezione. E questo è il problema. Quel manuale, visto anche il suo costo, va tenuto in esposizione in una teca, sfogliato lontano da ogni sostanza che lo possa rovinare, di fatto non lo vedrete mai al tavolo di una sessione. Giustamente aggiungerei.  Passata la scimmia iniziale dunque sono propensa a prendere questo, 60€ per 540 pagine a colori in formato cartonato. In pratica al costo del “Manuale del Giocatore” + “Manuale dei mostri” ho tutto ciò che serve per gestire una sessione di VtM (senza dover andare a ripescare manuali, clanbook, ricordarsi dove sta quella linea di sangue), così come i due manuali citati permettono di gestire una sessione di D&D, e potrò metterlo sul tavolo a cuor leggero perché, per quanto ci tenga a non rovinare i miei manuali, non starò esponendo una reliquia al rischio di rovesciamento bottiglie.

Per collezionismo quindi sì, la prima stampa in versione figua di VtM 20° anniversary edition valeva la pena, così come vale la pena preordinare Licantropi: L’Apocalisse in edizione speciale, ma per usarlo forse conviene la ristampa in un formato un po’ più umile.

Mi piacerebbe avere altri pareri sulla questione, magari da qualcuno che ha l’edizione speciale. Sto solo rosicando perché non ho la reliquia o ha senso quello che ho scritto?

Annunci

Un pensiero su “Vampiri e Licantropi col vestito buono della domenica

  1. l’edizione extra lusso rilegato in pelle di cervo albino è il classico oggetto da collezionismo. mi ricorda la logica dei collezionisti di fumetti che preso un fumetto, non lo leggono nemmeno e lo inseriscono nella bustina protettiva perché fra dieci anni varrà di più. Se devi giocarci veramente conviene un manuale da battaglia…..

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...