The dark world: pensavo fosse Asgard invece era un boh

Venerdì ho visto anche io l’atteso secondo film del nuovo filone Marvel dopo “Iron Man 3”: “Loki” ehm…”Thor: the dark world”.

Ora, diciamo subito che il film, tutto sommato, a me è piaciuto, anche perché non è che avessi tutte queste aspettative nei suoi confronti. Tre cose del film sono state superlative: Rene Russo, Anthony Hopkins e Tom Hiddleston.

Andiamo ora nei dettagli, ma vi avviso che potrebbero esserci spoiler.

Se ve lo state chiedendo, no, non è una recensione, sono un paio di pensieri sconnessi.

Fondamentalmente è come se si fossero scordati di mettere qualcosa nella storia, più Malekith e meno Darcy forse avrebbero aiutato non poco a dare corpo alla trama. La trama c’è, ma è come se fosse buttata lì tra un siparietto e un’improbabile battaglia di Star Wars.

Le battaglie non mi sono piaciute, come non son piaciute a nessuno stando alle discussioni di ieri sera. Una pecca che sembra aver dato molto fastidio non solo a me: deciditi o vai di corpo a corpo all’arma bianca o usi le pistole laser, perché a me la battaglia su Asgard pare insensata.

Meravigliose tutte le scene in cui compaiono Odino, Frigga o Loki ma purtroppo arriva quella scena inutile subito dopo che ti fa dire “Mah”.

Fino alla morte di Loki, se non fosse per qualche fastidiosa presenza (qualcuno ha detto Jane o Darcy?) è un gran bel film, ma la scena della metropolitana mi ha fatto cadere qualcosa che non ho. A dire il vero, dopo la morte di Loki e l’arrivo sulla terra del cattivo e del nostro eroe, avrei preferito vedere solo botte, botte e botte.

Un paio di scene, una su tutte Loki che si trasforma in Capitan America, fanno letteralmente rotolare.

Avrei preferito più Sif, molta più Sif, il discorso che Odino fa al figlio mi aveva quasi fatto sperare,  invece niente, nemmeno questa volta ci hanno deliziato con una situazione che meritava di essere approfondita: Jane su Asgard.

Infine a me il finale è piaciuto, ma sembro essere in minoranza.

Che dire, film carino, che si lascia guardare ma che poteva essere molto di più se non si fossero dimenticati di inserire alcune scene e ne avessero tagliate altre. Non basta puntare alle ovaie delle fangirl con la scena a petto nudo di Chris Hemsworth, no no, non basta così poco per farmi digerire il cliché dell’allineamento planetario (evvabé) e il modo in cui Jane inciampa nell’Aether.

Per un approfondimento su Easter Egg e altre cosucce che potrebbero esservi sfuggite, andate qui

PS: abbiamo decretato all’unanimità dopo il primo giro ieri sera che il messaggio del film è “Gli asgardiani sono idioti e Loki non è un asgardiano”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...