Calendario dell’Avvento XI – Vampiri la Masquerade

Un club per soli uomini nella Londra vittoriana.

La scena che aveva davanti evocava qualcosa di antico, ma non troppo, cieco all’esterno che si autocompiaceva della propria presunta superiorità.

Era già il ventesimo secolo da un po’ però e i tempi erano cambiati. Non sempre in meglio.

“Un ventrue ha solo una parola” le aveva detto il suo sire quando l’aveva presentata al signor Castelli, probabilmente il miglior incontro della sua nonvita. Ma il signor Castelli era di un’altra epoca, di un intelletto sopraffino, ottimo giocatore di scacchi e per fortuna di quei novellini alla corte di un altro principe.

Tutti si voltarono immediatamente verso di lei, non sapeva se la sorpresa era dovuta più al fatto che fosse una donna o che fosse un tremere.

Si stava chiedendo se fossero tanto stupidi da provare qualche trucchetto, sarebbe stato interessante vedere come avrebbero reagito alla scoperta di cosa poteva fare quando qualcuno mancava di rispetto.

L’etichetta avrebbe potuto aspettare.

Mi era stato promesso il ruolo di siniscalco, maestà. Devo dedurre che non rispettiate la parola data?

Il Principe le fece notare come non avesse alcun titolo per sindacare su una sua scelta.

Avete ragione maestà, ma io sono la sola ragione per cui non siete ancora stato deposto.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...