Torno PG per #URBANHEROES

Era da un po’ che non mi capitava di sedermi ad un tavolo da gioco dalla parte dei PG, un po’ mi mancava.

Sospese le mie due campagne a causa degli impegni estivi abbiamo cominciato una campagna di #URBANHEROES iniziando tre nuove leve al GDR (1).

Dopo due sessioni devo dire che i nostri PG stanno bene, almeno fisicamente, mentalmente è tutta un’altra storia.

Un narratore generoso ci ha lasciato scegliere il potere ma per il difetto abbiamo tirato a sorte. Non è andata così bene.

Ad ogni modo, i nostri H.E.R.O.es se la stanno passando molto meglio di tanti altri che popolano TerraZ… voglio dire, siamo ostaggi di un’agenzia paramilitare e/o paragovernativa (2) che continua a ripetere che siamo liberi di scegliere premurandosi di farci sapere che sa benissimo dove viviamo e che potrebbe renderci la vita un inferno, qualcuno di noi (leggi il mio PG) avrebbe bisogno di una terapia da uno bravo, abbiamo un militare che non si fa problemi a sparare con un fucile d’assalto su dei civili, quello che sostiene di essere il figlio di Azathoth per il momento sembra essere il più equilibrato di tutti, ma ancora nessuno ha riportato seri danni. Intendo seri danni fisici.

Comunque c’hanno fatto un check-up completo da cui non risultano particolari problemi, ci hanno sottoposto a porve fisiche che il mio PG col suo D4 in Fis ha fallito bellamente e hanno testato la nostra capacità balistiche. L’ultima si è rivelata la peggiore.

Dunque, lasciate che vi presenti Vittoria De Rossi.

Figlia di un soldato che non ha mai conosciuto per le conseguenze della guerra dei Balcani cresce covanto una sorta di rancore nei confronti di tutto ciò che è militare e bellico. Ha uno strano rapporto di amore/odio con la sorella maggiore a cui la madre l’ha sempre confrontata e che ha una decina di anni più di lei. Si appassiona da bambina al mondo dei fumetti e a 12 anni scopre di avere i poteri, cosa che tiene nascosta a tutti e che la spinge a spostare il suo interesse dagli eroi dei comics a quelli in carne e ossa.

La sua migliore amica, Prya, è praticamente il suo unico contatto con il mondo ed è sociale per entrambe. Figlia di due frickettoni che tende ad abbracciare qualsiasi causa: dall’associazione per i cani abbandonati ai movimenti pacifisti. Attualmente la ospita in un appartamento di proprietà della sua famiglia.

Ha trovato un surrogato di figura paterna in un sottotenente che era commilitone e grande amico del padre, da un lato lo adora e gli è grata per essersi preso cura di lei, dall’altro lo odia in quanto militare.

La cosa che sta odiando di più della situazione in cui si trova è forse il dover fare squadra con altre persone…

(1) così non si fanno illusioni con D&D dove puoi fare scorta di pozioni curative…

(2) nessuno dei PG brilla per capacità deduttive e l’agenzia è a dir poco ambigua.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...