Calendario dell’Avvento IV – Mutant Chronicles

Io ho sempre odiato e sempre odierò i Mishima. Tutte quelle menata sull’onore e la dignità e poi si comportano come e peggio di tutti gli altri.

Meglio i Capitol a questo punto, la maggior parte di loro si accontenta di un po’ d’alcol a buon mercato per diventare amici, gli importa poco se tuo nonno andava a bagasce.

Almeno tra noi truppaglia è così, ai piani alti magari non sopporterei nemmeno loro.

Persinio Micael con tutti quei suoi strani aggeggi alla fine si è rivelato simpatico e pure utile quando ci eravamo persi nelle giungle venusiane e venne fuori che aveva un radar in un occhio e un GPS nell’altro. Frega cazzi se è eretico o meno, finché mi salva le chiappe può pregare anche il male incarnato in persona.

Invece il capo mi manda in missione col chirurgo dagli occhi a mandorla il cui unico lato positivo e il lato posteriore. Saprà pure ricucirmi dopo che mi sarò beccato una pallottola per la missione, ma al momento non so dove sia e io sono dietro le sbarre guardato a vista.

Sento una raffica nella stanza accanto, la peggior operazione di infiltrazione di sempre! Il mio carceriere va a vedere cosa sia accadendo ma appena apre la porta qualcosa lo taglia in due.

Lei è lì, con un MP103 in una mano e una katana nell’altra.

Io amo questa donna.

Annunci

I PNG del cuore

Ho ragionato un po’ su questo post perché volevo dare una panoramica dei PNG che meglio caratterizzati o più interessanti nelle varie ambientazioni, poi mi sono detta che era inutile ragionarci più di tanto perché un personaggio può rimanerci impresso per mille motivi, spesso magari solo per come ce l’ha mostrato il narratore di turno. Quindi ho rinunciato alla completezza, un post del genere sarà sempre e comunque incompleto, e all’obbiettività e ho deciso di nominare i primi PNG che mi venivano in mente. Mi spiace solo di lasciare fuori quelli che i vari master hanno inventato da soli di volta in volta perché purtroppo li abbiamo conosciuti solo noi giocatori attorno al tavolo da gioco, per quanto meravigliosi.

Bando alle ciance, questi sono i PNG che i narratori (o solo gli autori) mi hanno fatto amare:

Continua a leggere