Personaggi natalizi

L’idea di questo post mi era venuta quando sono cominciate ad apparire le luminarie in giro e col consorte ipotizzammo uno dei personaggi qui sotto: Babbo Natale. Ci divertiamo con poco.

Quest’anno gli auguri ve lifaccio così: celebrando quei personaggi che questi giorni abbiamo incontrato ma su cui non ci siamo mai soffermati abbastanza.

L’idiozia è oltre il cut. Se non volete proseguire la lettura vi auguro ugualmente di passare delle feste felici.

Continua a leggere

V20 Companion, una pseudo recensione.

Covo questo post da quando sono tornata dal Play, quindi, per i miei standard, è arrivato abbastanza presto.

Parliamo del mio primo grande amore in ambito GDR: Vampire the Masquerade.

In fiera ho preso il V20 Companion, più per amor di completezza che per altro, e non so ancora se sia stato un acquisto ben fatto.

18622_97457_RDVM02_1[1]

Continua a leggere

Storie divergenti

Mi sta succedento una cosa strana.

Come saprete se siete già capitati da queste parti, le storielle che scrivo su gdrtales.com sono frammenti di una cronaca che, quando ho cominciato a raccontarvela, non avevo mai avuto modo di narrare e far giocare.

Se avete seguito la storia finora saprete che mi sono occupata praticamente di  personaggi “di un certo livello”: nessuno dei personaggi di cui avete fatto conoscenza finora è meno di un’ancilla (tranne una che però ha altre cose).

Poi, poco meno di un mese fa, ho l’occasione di narrare finalmente quella cronaca che avevo in mente da tanto tempo.

Gioia, giubilo e contentezza.

I giocatori mi raccontano un po’ chi sono i loro PG, io spero fortemente in un brujah e in un toreador (se avete letto di là potreste intuire perchè), o almeno qualcuno vagamente interessato alla vita sociale del principato (1). L’ideale sarebbe stato un ventrue, ma sapevo come non sarebbe mai rientrato nelle scelte dei miei giocatori.

I personaggi poi hanno preso una strada che poco o nulla si intreccerà con i complessi legami tra i PNG e che li porterà molto di più ad interaggire con la bassa società vampirica (2).

Il che non è un male, assolutamente, è la naturale evoluzione della vicenda con quei personaggi (3), ma quei personaggi non vedranno e non intuiranno mai quel mondo che state leggendo di là, se non in modo molto marginale (4).

Mi trovo in una situazione interessante, la stessa storia la sto raccontando, in modo diverso, da due punti di vista diversi ed è una situzione strana e stimoltante: non mi ero mai posta il problema di come avrebbero potuto reagire dei neonati ai margini della società agli avvenimenti che avevo ipotizzato per i PNG, avvenimenti di cui non necessariamente sono a conoscenza ma che influenzano comunque le loro non-vite.

Stasera i PG, per quanto con una sessione molto breve, andranno avanti con la storia, forse allontanandosi ancora dagli affari di Primogeniti e membri della corte o forse trovando l’ispirazione per conquistare il loro primo pezzo di gloria.

Non lo so, ed è questa la parte migliore.

PS la Storia di intimo orrore andrà avanti, gli anziani e le ancille si muovono a prescindere da cosa facciano i neonati alla fine, potrebbero però venire scoperti.

 

(1) tranne forse uno che s’è scelto il mentore sbagliato

(2) che sta venendo fuori alquanto variopinta e interessante

(3) ho cambiato il mio concetto di PG atipico.

(4) e tramite Corrado Licei ed è cosa buona e giusta

 

Cosa mi aspetto da VtM 4

Questo post in origine doveva intitolarsi “O gloria o morte”, mi era infatti venuto in mente durante uno scambio di battute (credo su twitter) con lherian in cui lui scrisse quelle esatte parole riguardo alla prossima edizione di Vampire the Masquerade. Stando alla data della bozza che tenevo nella bacheca di wordpress, ciò accadeva il 25 Agosto.

Me la prendo comoda, lo so.

Nel frattempo sono usciti altri articoli con anticipazioni e discussioni (sul blog della Onyx Path ce ne sono tre dedicati ai temi di Gehenna, Umanità e Abbraccio) che hanno alimentato e confermato che la prossima edizione di Vampire the Masquerade o sarà un capolavoro o qualcosa di inguardabile. Non credo avrà amodo di essere una via di mezzo.

Ma cosa mi piacerebbe trovare nel manuale che, salvo cataclismi, acquisterò l’anno prossimo? Continua a leggere

Quarta edizione per Masquerade annunciata e io sono felice

Una mia prima reazione all’annuncio della 4° edizione di Vampire the Masquerade l’avete già trovata dal Gatto e su twitter, vediamo ora di parlarne un po’ più nel dettaglio.

Il 2 Agosto viene annunciata durante il Gen Con 2015 la 4° edizione del gioco, io lo vengo a sapere il 3 e con la prontezza che mi contraddistingue ve ne parlo oggi. A dire il vero prima di poter dire qualcosa di più del semplice “WOW” ho aspettato di avere qualche informazione in più. Continua a leggere

Dei miei PNG – Parte seconda

Ovvero di come anche un cretino può ispirarti qualcosa di meraviglioso.

Vi parlo in questo articolo di altri due personaggi centrali nella storia che avevo in mente che sono frutto entrambi di due discussioni che hanno fatto vacillare la mia fiducia nel genere umano.

Se volete sapere quali uscite infelici hanno generato l’idea di Corrado Licei e Caterina Trimegisti, continuate pure la lettura.  Continua a leggere

Dei miei PNG

Ve lo avevo anticipato su Twitter e credo non sia una brutta idea fare due chiacchiere sui miei PNG. Avevo anche pensato di scrivervi due righe su come creo un PNG, ma mi son resa conto che, alla fine non c’era molto da dire. O meglio, sulla maggior parte dei PNG non c’è molto da dire, molto spesso sono degli emeriti Signor Nessuno buoni solo a dare l’input ai PG e quando non lo sono richiedono una creazione molto simile a quella di un PG: chi é? Cosa vuole? Cosa ha fatto prima di entrare in scena? Eccetera eccetera. Se siete stati un master anche solo una volta nella vita, e non avete proprio fatto schifo, dovreste sapere come si crea un personaggio interessante o almeno credibile.

Ognuno di noi però ha uno stile e un metodo personali per creare un PNG e ogni personaggio ha una sua genesi, ho pensato quindi di raccontarvi come sono nati alcuni dei PNG a cui poi sono rimasta più affezionata. Se mi avete già letto in precedenza, avrete già intuito che sto parlando dei personaggi che compaiono nei miei post su GDR Tales, in particolare due di loro, i due più “attivi” nel momento della storia in cui sarebbero dovuti entrare in scena i PG.

Vi avviso, questo post forse si prenderà decisamente troppo sul serio.

Continua a leggere